Come funziona Pinterest: la guida completa 2020 per blogger

come funziona pinterest

Hai le idee confuse e vorresti capire come funziona Pinterest? Lo so, anche io ero nelle tue stesse condizioni qualche mese fa, mi sembrava così difficile riuscire ad usarlo. Avevo creato il mio profilo, anzi più di uno, ci entravo ogni tanto, salvavo qualche Pin ma niente di più.

Da quando ho aperto il mio blog, invece, ho iniziato ad apprezzarlo davvero e ho deciso di studiare come usarlo. Ho creato la mia strategia che in pochi mesi mi ha fatto crescere e voglio condividere con te tutto ciò che so, sono certa che te ne innamorerai!

In questo articolo vedremo cos’è e come funziona Pinterest e perché dovresti usarlo per far crescere il tuo blog. Imparerai a creare un profilo adeguato e ottimizzato e non riuscirai più a fare a meno di usare questo magnifico strumento!

Non hai ancora un blog ma ti piacerebbe? Ecco quali sono gli step da seguire per aprire il tuo blog!

Definizione di Pinterest 

Pinterest è apparso online la prima volta nel 2010, dopo il conosciutissimo Instagram. Il suo CEO e co-fondatore, Ben Silbermann ci spiega cos’è:

“Pinterest è il luogo in cui pianificare i progetti più importanti della tua vita” 

infatti:

  • Pinterest sarebbe simile ad avere una bacheca online per salvare le tue idee.
  • È anche un social media in cui hai follower, mi piace e condivisioni.
  • Inotre, Pinterest è un motore di ricerca, proprio come Google, utilizzando una ricerca basata su immagini.

Statistiche Pinterest

Vediamo alcune statistiche su Pinterest:

  • Pinterest ha ora più di 330 milioni di utenti online attivi.
  • Ha circa 200 miliardi di pin.
  • Il numero medio di ricerche mensili è di 2 miliardi.
  • Il 71% degli utenti Pinterest sono donne.
  • È il secondo motore di ricerca più grande dopo Google.

Come usare Pinterest per principianti

Come abbiamo visto, le persone utilizzano Pinterest per raccogliere idee, interessi e ispirazioni da consultare, eventualmente, in un secondo momento.

Per quanto riguarda i blogger o le aziende, invece, è importante utilizzare Pinterest per indirizzare il traffico verso il proprio sito o blog, quindi c’è bisogno di studiare delle strategie di marketing.

Se vuoi sapere come funziona Pinterest per far crescere il tuo blog dovrai comprendere alcune strategie di base come: ottenere follower, aumentare il traffico sul tuo sito web, creare fantastici pin e descrizioni ottimizzate SEO.

Cos’è un Pin Pinterest

Un Pin è un post che composto da tre elementi:

  1. Un’immagine / foto/ Video
  2. Un collegamento al sito web / blog.
  3. Una breve descrizione

Cliccando su un pin si aprirà in una nuova scheda, in questo modo potrai leggere la descrizione dei pin e facendo clic sul pin stesso verrai reindirizzato al link a cui è associato.

Puoi anche fare clic sul segnaposto e salvarlo in una delle tue bacheche, scegliendole tra quelle disponibili o Pinterest suggerirà di crearne di nuove, in linea con l’argomento del pin. In questo modo avrai sempre il Pin a portata di click!

Cosa sono le bachece Pinterest

Le bacheche di Pinterest sono dei contenitori di Pin, quindi di contenuti di tuo interesse solitamente divisi per categorie.

Ad esempio, potresti avere una bacheca per “Viaggi in Italia”, “Viaggi in Europa”, “Consigli sul Blogging”, “Ricette dal Mondo”. Ricordati di inserire una descrizione pertinente in ogni bacheca e usare le parole chiave.

Le bacheche possono essere di proprietà del singolo pinner, oppure di gruppo o condivise, ovvero sono gestite o di proprietà di diversi pinner.

Le persone creano bacheche di gruppo Pinterest per collaborare, aumentare i propri seguaci e connettersi.

Le bacheche di gruppo, infatti, possono dare una maggiore visibilità a un nuovo pubblico ma ricordati di dare molta importanza alle tue bacheche personali e non concentrarti solo su quelle.

Come pinnare su Pinterest

Pinning manuale

Il pinning manuale consiste semplicemente nel salvare un pin su una delle tue bacheche.

Puoi farlo con il clic sul pulsante pin it su un’immagine dal tuo sito Web, oppure puoi caricare l’immagine pin direttamente sulla piattaforma Pinterest.

Quando crei il pin puoi scegliere se pubblicarlo immediatamente oppure posticipare la pubblicazione, ti basta scegliere data e ora e il pin partirà automaticamente. Io di solito utilizzo questa strategia, l’unica cosa negativa di questo è che ci sono dei limiti di programmazione di massimo due settimane in anticipo rispetto al giorno in cui crei il Pin.

Pinning programmati

Un altro metodo per programmare e pubblicare i pin è attraverso strumenti esterni che si occupano di questo. È importante però, scegliere le giuste piattaforme; la più conosciuta è sicuramente Tailwind che utilizza le best practice in linea con Pinterest, per garantire che il tuo account non sia considerato come spam. Questo utilissimo strumento ti fa risparmiare molto tempo ma bisogna pagare un abbonamento, previa prova gratuita di 30 giorni. Attualmente ho scelto di non includerlo nella mia strategia di marketing, magari proverò in futuro!

Tutto chiaro? Devo anche consigliarti di fare un giro sul sito ufficiale di Pinterest in quanto vengono spiegati in modo dettagliato tutti i passaggi tecnici da seguire per utilizzare al meglio questo social.

Come funziona Pinterest nel 2020

Dove aver fatto una panoramica generale su quello che è Pinterest passiamo all’azione!

Ecco quali sono i passaggi da seguire per utilizzare Pinterest per il tuo blog, marchio o azienda.

Passa ad un account aziendale

Se il tuo account Pinterest è personale ricordati di convertirlo (o crearne uno nuovo) aziendale, è gratis! Questo passaggio è importante per poter usufruire degli strumenti di analisi e monitoraggio.

Crea qui il tuo account aziendale Pinterest.

Verifica il tuo sito web

  • Seleziona il tuo nome utente, è importante che sia quello della tua attività per essere riconoscibile.
  • Scrivi la tua biografia e assicurati di utilizzare parole chiave correlate alla tua attività.
  • Verifica il tuo sito web.
  • Utilizza i Rich pin.

Utilizza le Keywords

È importante, anzi indispensabile, utilizzare le parole chiave nella tua biografia, nella descrizione dei pin e delle bacheche.

Quindi inserisci nella barra di ricerca le parole chiave della tua nicchia tipo “viaggi” e ti appariranno i suggerimenti di altre query di ricerca degli utenti in base a quell’argomento. Prendi spunto da quelle e utilizzale nella tua strategia di marketing così sarà chiaro di cosa tratta il tuo profilo!

parole chiave pinterest

Pinterest SEO

Quando scrivi un articolo sul blog inserisci una parola chiave nell’URL, giusto? Bene, la stessa parola (o frase), inseriscila nelle descrizioni dei tuoi pin, così che Pinterest possa comprendere e far trovare i tuoi contenuti a più utenti. Lo stesso discorso vale per le bacheche.

pinterest seo

Grafica dei Pin

La domanda che tutti si fanno (e mi fanno) è: “ma io non ho così tanti contenuti nuovi da pubblicare ogni giorno, come faccio?“. Sono certa che te lo sia chiesto anche tu, come me all’inizio. Poi ho capito.

Basta creare più pin per lo stesso articolo del blog, magari cambiando grafica, in questo modo potrai anche capire quale immagine dà risultati migliori.

Ti suggerisco però di leggere le best practice su come pubblicare nuovi pin o pin duplicati per non incorrere in blocchi.

Diversifica le bacheche

È utile diversificare le tue bacheche per poter raggiungere un pubblico più ampio, ad esempio: nel mio account in cui parlo prevalentemente di viaggi e blogging ci ho aggiunto altre bacheche che riguardano i miei interessi come: “instagram – consigli”, “pose fotografiche”, “idee ritratti”.

diversificare bacheche

Conclusione:

Siamo giunti alla fine di questa guida su come funziona Pinterest, ti sembra complicato? Io non credo, dai. Ci vuole sicuramente tempo e tanta pazienza ma i risultati arriveranno.

In questo articolo abbiamo visto cos’è Pinterest, come si usa e come ottimizzarlo per avere un buon profilo. Ma questo non basta.

Infatti ho preparato per te una guida dettagliata sulle strategie di marketing per crescere su Pinterest!

Ora tocca a te!

Utilizzi già Pinterest o sei un nuovo utente? Fammi sapere cosa ne pensi nei commenti.