Come aprire un Blog di viaggi: la guida completa passo per passo

 

come aprire un blog di viaggi

 

È sempre stato il tuo sogno ma non sai come aprire un blog di viaggi? Non sapevi da dove iniziare, non avevi il tempo, o forse il coraggio, di farlo? Bhe adesso non hai scuse, non aspettare più, è arrivato il tuo momento!
In questo periodo, molto particolare delle nostre vite, in cui un virus malefico ha cambiato i nostri ritmi e abitudini, sembra che il tempo si sia fermato per alcuni, per altri invece scorre più veloce che mai. Ed è proprio ora che possiamo mettere nero su bianco le nostre idee, mettere a fuoco tutti quei sogni che ci sembravano irrealizzabili. Quindi, amico mio, se sei ancora indeciso se aprire o meno il tuo blog di viaggi, o qualsiasi altro tipo, non attendere più. Ho preparato per te una guida completa che ti aiuterà passo per passo a creare il tuo blog.

Sei pronto? Iniziamo subito.

Come aprire un blog di viaggi: step 1 – Naming

Prima di iniziare la parte pratica bisogna fare delle premesse. Prendi carta e penna e riflettiamo insieme.

  • Cosa ti spinge ad aprire un blog? Trova la tua motivazione!
  • Di cosa vorresti parlare? Stabilisci argomenti e temi da trattare!
  • A chi ti rivolgi? Definisci il tuo pubblico, il tuo target, la tua nicchia!
  • Cosa vuoi ottenere? Segna i tuoi obiettivi!
  • Vuoi aprire un blog per hobby o vuoi far si che diventi il tuo lavoro? Chiarisci la modalità!

Qualunque sia il motivo per cui apri un blog ricordati di metterci passione, tanta passione.
Se vuoi che il blog diventi un lavoro ti dico subito che c’è bisogno di strategia, studio, tanto impegno, costanza, e pazienza. Nulla può essere lasciato al caso e bisogna perciò fissare degli obiettivi.

avviare-un-blog-di-viaggi

Scegli un nome per il tuo blog

La scelta del nome è molto importante. Una volta deciso non potrai tornare indietro, per questo rifletti bene e ricordati che deve essere:

  • Breve
  • Facile da ricordare
  • Unico
  • Piacevole e orecchiabile
  • Accattivante

Come aprire un blog di viaggi: step 2 – Dominio e Hosting

Se hai scelto il nome, è arrivato il momento di verificare che il dominio sia disponibile e di pensare all’hosting a cui deciderai di affidarti. Se sei come me, vuoi aprire un blog senza costi eccessivi, ma con un’assistenza clienti impeccabile, la risposta è SiteGround. Puoi chattare con loro a qualsiasi ora del giorno e della notte se riscontri problemi o hai bisogno di supporto. I piani partono da $ 3,95 al mese ed è il più economico sul mercato!
Tra l’altro, in questo periodo offrono 3 mesi di hosting a soli 0,99 €, per aiutare le persone a portare online la loro attività. Inoltre, SiteGround include il dominio gratuito, cosa che non tutti i servizi di web hosting fanno, non è grandioso?

Per quanto riguarda l’estensione del tuo dominio, ti consiglio di utilizzare il .it o il .com per dare un aspetto più professionale del tuo blog.

Puoi anche scegliere di avviare un blog su una piattaforma gratuita come wordpress.com, altervista.org, ma te lo sconsiglio vivamente: non possiedi i tuoi contenuti. Se pensi di iniziare in questo modo per risparmiare tempo e soldi ricordati che dopo sarà peggio e dovrai spenderne il doppio. Il mio consiglio? Inizia bene e subito.

Ci sono molte società di web hosting ma ho scelto di affidarmi a SiteGround e in questo articolo ti spiego dettagliatamente perché.

Ora che abbiamo parlato di Hosting e Dominio sei pronto ad iniziare. Clicca qui per ottenere questo prezzo sull’hosting (prima che non sia più disponibile!).

 

come aprire un blog di viaggi

 

Adesso vediamo i passaggi nel dettaglio:

Scegli il tuo piano di hosting

Fai clic su “Scegli un piano“, quindi seleziona un piano adatto a te. Ti consiglio di scegliere il piano Start Up, ideale per chi avvia da zero la propria attività, potrai decidere di cambiarlo in seguito.

 

piani hosting siteground

 

Una volta selezionato il tuo piano, inserisci il nome del dominio che hai scelto. Verifica che sia disponibile, se non fosse così, valuta se cambiare semplicemente l’estensione oppure scegli un nome diverso.

 

dominio siteground

 

L’ultimo passaggio è quello di inserire i dati personali. Puoi anche scegliere di pagare solo mese per mese, in “servizi di hosting”:

 

dati hosting sitground

 

Finito anche questo passaggio, riceverai un’email di conferma.

Come aprire un blog di viaggi: step 3 – WordPress

Ora che hai il tuo dominio e l’hosting, puoi installare WordPress! Ho scelto e ti consiglio di utilizzare WordPress per la creazione del tuo blog principalmente per il suo design, la semplicità di utilizzo e per la possibilità di installare tantissimi plugin gratuiti che migliorano le prestazioni del blog. Per installare WordPress su SiteGround ci sono due procedure: puoi farlo solo oppure lasciare che SiteGround lo faccia per te.

Imposta WordPress da solo

Per impostare WordPress da solo, accedi a SiteGround e fai clic su “I miei account”, quindi fai clic sul pulsante rosso in alto a sinistra che dice “Vai a cPanel”.

come aprire un blog di viaggi

 

Clicca su “Installatore WordPress” in “Strumenti WordPress” (sottolineato in rosso).

 

strumenti wordpress

 

Ora fai clic sul pulsante sinistro nella parte superiore, che dice “Installa”.

 

installa wordpress

Compila tutti i campi vuoti con le tue informazioni. Puoi lasciare il protocollo come “http: //”, scegliere il tuo dominio dal menu a discesa, puoi lasciare vuota la directory. Scrivi il nome del tuo blog e la descrizione. Ad esempio: blog di viaggi. Scegli un nome utente, una password e l’e-mail con cui ti sei registrato. Scegli la lingua e un tema oppure puoi caricarlo in un secondo momento.

Dopo aver aggiunto tutte le tue informazioni, fai clic su “Installa”.

Ora sei pronto per partire! Usa il nome utente e la password che hai creato per accedere al tuo blog WordPress.

Vai a http://www.iltuonomedominio.com/wp-admin e inserisci i tuoi dati di accesso. Il gioco è fatto!

 

accesso wordpress

Come aprire un blog di viaggi: step 4 – sicurezza

Un’altra cosa importante da fare è abilitare il certificato SSL per avere il protocollo HTTPS, hai presente quel lucchetto nell’URL che ci dice se un sito è sicuro o meno? Esatto, quello, e SiteGround ci permette di abilitarlo gratuitamente. Ecco il procedimento: accedi a SiteGround  → vai al tuo cPanel → scheda Sicurezza → Let’s Encrypt. In ogni caso, se dovessi avere difficoltà, ti basta cercare il procedimento nella sezione “assistenza”.

Certificato ssl

Aprire un blog di viaggi: step 5 – grafica

Eccoci qui, siamo arrivati alla parte più divertente e difficile. Si, te lo dico, non sarà semplice ma tu ce la farai.
A volte penserai “no, non fa per me, mollo tutto!”, succederà, fidati! Questo è successo a tutti, ed è normalissimo quando si fa qualcosa di nuovo, si possono incontrare mille difficoltà ma ricordati sempre di quegli obiettivi che ti sei prefissato e vai avanti. Quando non ce la fai fermati, lascia tutto e riprovaci il giorno seguente.
Non esiste una guida completa su come personalizzare il tuo blog e sai perché? Perché questo è il tuo blog e nessuno può dirti come personalizzarlo, altrimenti sarebbero tutte copie. Non credi?

Ho  creato questa guida proprio per fornirti l’aiuto che è mancato a me quando cercavo informazioni su come aprire il mio blog di viaggi.

Scegli un tema per il tuo blog

Il tema è tutto ciò che riguarda l’aspetto grafico del tuo blog:  i caratteri, i colori, la barra laterale, ecc. Esistono due tipi di temi: quelli gratuiti e quelli a pagamento.

WordPress mette a disposizione diversi temi gratuiti, inizialmente ho provato ad utilizzarne uno ma ho riscontrato diversi problemi e ho deciso quindi di acquistarne uno e personalizzarlo a mio piacimento. Purtroppo i temi gratuiti sono un po’ limitati ma puoi comunque provare e scegliere in seguito un tema diverso.
Io ho acquistato Avada, il miglior tema in commercio, ma potrai scegliere quello che preferisci tra i tanti disponibili su Envato. Se deciderai di fare questo passo, sappi che è semplice, avrai un file zip e lo potrai caricare direttamente dalla Dashboard di WordPress nella sezione “aspetto” → “temi” → “aggiungi nuovo tema”.

Come aprire un blog di viaggi: step 6 – struttura

In questa fase bisogna creare la struttura del blog:

  • Creare le pagine che andranno a far parte del menu di navigazione
  • Inserire i giusti plugin
  • Utilizzare i widget

Come creare le pagine:

Dalla tua Dashboard clicca su “pagine” → “aggiungi pagina” → inserisci il nome ed eventualmente il contenuto che vuoi mettere e pubblica. Ripeti l’operazione per tutte le pagine che vuoi creare.

Per inserire le pagine nel tuo menu di navigazione: dalla Dashboard clicca su “aspetto” →“menu” → “pagine” e seleziona quelle appena create → “aggiungi al menu” .

11 Plugin utili

I plugin sono degli strumenti che si installano su WordPress per aumentare o migliorare le funzionalità. Di seguito ti elenco quelli indispensabili per iniziare ma ce ne sono per tutti i gusti e ogni volta che non saprai come realizzare qualcosa, stai certo che ci sarà un plugin che ti verrà in aiuto!

Ecco i plugin più usati:

  1. WordPress SEO by Yoast
  2. WP Super Cache o WP Total Cache
  3. SG optimizer
  4. Cookie Notice
  5. Smash Balloon Instagram Feed
  6. Simple Author Box
  7. JetPack
  8. Header and Footer
  9. Disqus Comment System
  10. Contact Form 7
  11. EWWW Image Optimizer

Per aggiungere plugin: Vai nella tua Dashboard → “Plugin” →”Aggiungi nuovo” → “ricerca plugin” → “installa ora” → “attiva”

Cosa sono i widget

I widget sono degli elementi capaci di aggiungere caratteristiche interattive per migliorare l’esperienza del lettore sul tuo blog. I widget devono essere posizionati in delle aree dedicate ad essi, ce ne sono tantissimi e variano in base ai temi. Per vedere quali sono disponibili vai nella tua Dashboard →“aspetto” → “widget”

 

widget

Conclusioni:

Siamo giunti al termine di questa guida dettagliata su come aprire un blog di viaggi, ricapitoliamo, quindi, quali sono gli step necessari:

  1. Scegli un nome, gli argomenti e una nicchia
  2. Imposta hosting e dominio con Siteground
  3. Installa wordpress
  4. Abilita il certificato SSL
  5. Scegli un tema e cura la grafica
  6. Personalizza la struttura del tuo blog: inserisci il menu, i plugin e i widget

Direi che se hai seguito tutti i passaggi sarai ad un buon punto con il tuo blog. Non preoccuparti se non è perfetto, migliorerai con il tempo e se sei critico come me, beh non lo vedrai mai perfetto!
Ah, un’ultima cosa, non dimenticarti di metterci sempre l’ingrediente magico: la passione! Buona fortuna! ❤

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo e se hai domande ci vediamo, come sempre, nei commenti.
Ti aspetto nelle prossime guide sul blogging! ✍