Quanti giorni occorrono per visitare Praga? Cosa vedere in 2, 3 o 4 giorni

Praga è oggi una delle mete europee più amate, presente in cima alla lista delle destinazioni da raggiungere di moltissimi viaggiatori. Questo grazie soprattutto alla sua affascinante architettura e alla sua atmosfera magica, tipica dei Paesi dell’Europa dell’Est.
Ma quanti giorni ci vogliono per visitare Praga e scoprire tutte le sue meraviglie? A questa domanda non c’è una risposta univoca. 
Nel definire il numero di giorni, infatti, incide sicuramente il periodo in cui si sceglie di recarsi in città. Partire da aprile a ottobre potrebbe essere un’ottima scelta se l’intenzione è quella di rimanere dai 2 ai 4 giorni.
Praga, nonostante sia piena zeppa di cose bellissime da vedere, si può infatti esplorare in pochi giorni, a patto che ovviamente il tempo sia favorevole! Per questo, l’inverno potrebbe essere il momento meno indicato, viste le piogge frequenti e le poche ore di luce che potrebbero compromettere la visita.

quanti giorni per visitare praga

Cosa vale la pena visitare a Praga?

Praga è conosciuta innanzitutto per il suo famosissimo Ponte Carlo e per l’antico Orologio Astronomico, uno dei più importanti al mondo. 
Oltre a queste due chicche imperdibili, però, all’interno degli itinerari turistici è quasi imperativo includere anche altre attrazioni, capaci di raccontare la storia di questa città e di mostrarne l’essenza più autentica. Il quartiere ebraico di Josefov, con le sue sinagoghe e l’antico cimitero, è uno di queste, seguito poi dalle zone di:

  • Staré Město (Città Vecchia), dove si trovano Piazza della Città Vecchia, l’Orologio Astronomico e le altre meraviglie del quartiere più antico;
  • Malá Strana (Città Piccola), la zona al di là del fiume Moldava dove si trovano le vie più caratteristiche della città e l’isola di Kampa, e dalla quale si può raggiungere il Castello;
  • Nové Město (Città Nuova), il quartiere dove si trovano attrazioni più moderne come la Casa Danzante e il prestigioso Museo Nazionale di Piazza San Venceslao.

Visitare Praga in 2 giorni

Chi ha a disposizione solo 2 giorni per un itinerario di Praga dovrà per forza di cose concentrarsi solo sulle attrazioni principali. Anche in sole 48 ore la capitale ceca sa giocare bene le sue carte, a patto che ovviamente si sia disposti a ottimizzare il tempo disponibile per cercare di vivere al meglio la città.

1° giorno

Il consiglio è quello di partire con l’esplorazione del centro storico. Per iniziare la visita, non c’è punto migliore del quartiere di Staré Město. La mattina si potrebbe dedicare alla visita di Piazza della Città Vecchia, Patrimonio UNESCO. É proprio qui che si trovano le spettacolari guglie della chiesa di Nostra Signora di Tyn, alte ben 80 metri e circondate dai palazzi vicini. A rubare loro la scena è solo l’Orologio Astronomico, il simbolo per eccellenza di Praga, che ad ogni ora attira i turisti che vogliono vedere con i propri occhi le statuine nascoste all’interno della Torre dell’Orologio prendere vita. Una delle cose must da fare è poi salire in cima alla torre, per godere di una vista pazzesca su tutta la piazza.

orologio astronomico praga

Ultima tappa da fare prima di pranzo è poi il Clementinum, sede della meravigliosa Biblioteca Nazionale.

Nel primo pomeriggio tocca poi raggiungere uno dei quartieri più importanti della città, Josefov. Si tratta del quartiere ebraico, caratterizzato da sei sinagoghe e dal suggestivo cimitero. Quest’ultimo è forse l’attrazione più particolare e interessante. Parliamo infatti di un cimitero del 1439, dove sono presenti circa 12.000 lapidi e sepolti oltre 100.000 di ebrei. La particolarità di questo posto sta nella sua conformazione: le tombe, infatti, sono disposte le une sulle altre, sparpagliate in ben 9 strati di terra.

Per finire la giornata si potrebbe optare per una rilassante crociera sulla Moldava.

Orari e prezzi delle attrazioni viste oggi

Torre dell’Orologio Astronomico

  • Prezzo: 300 CZK
  • Orari: da gennaio a marzo: tutti i giorni dalle 10 alle 19.
  • Da aprile a dicembre: lunedì dalle 11 alle 20 – dal martedì alla domenica dalle 9 alle 20.
  • Come raggiungerla: Metro A, fermata Staroměstská

Clementinum

  • Prezzo: 300 CZK
  • Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 17
  • Come raggiungerlo: Metro A, fermata Staroměstská

Quartiere Ebraico

  • Prezzo: 500 CZK
  • Orari: 9:00-16:30 (nov-mar), 9:00-18:00 (apr-ott)
  • Come raggiungerlo: Metro A, fermata Staroměstská
praga sinagoga

2° Giorno

La mattina del secondo giorno è da dedicare al complesso del Castello di Praga. Per arrivarci sarà necessario raggiungere e attraversare l’iconico Ponte Carlo, che collega il quartiere di Staré Mesto a Malá Strana. Per salire al Castello ci sono poi due possibilità:

  • attraversare la pittoresca via Nerudova;
  • salire la scalinata Staré zámecké schody che porta fino in cima.
quanti giorni per visitare praga castello

Una volta arrivati, all’interno del complesso è possibile visitare la Cattedrale di San Vito, la Basilica e il Monastero di San Giorgio, il Palazzo Reale, la Torre Daliborka e il Vicolo d’Oro.

Prima di pranzo, si può poi fare un salto al Muro di Lennon, per poi continuare a passeggiare a Malá Strana e fermarsi a mangiare qualcosa.

Nel pomeriggio si può continuare l’itinerario fino alla Collina di Petřín, dove si trovano la torre panoramica, i meravigliosi giardini nei quali passeggiare e aspettare il tramonto, e altre opere d’arte come il Labirinto degli Specchi.

Per la sera, invece, una buona idea sarebbe recarsi in una delle tante birrerie della città e assaggiare la birra praghese insieme ai piatti tipici del posto.

Orari e prezzi delle attrazioni viste oggi

Castello di Praga

  • Prezzo: 450 CZK
  • Orari: tutti i giorni dalle 9 alle 17
  • Come raggiungerlo: Tram 22, fermata Pražský hrad

Torre di Petřín

  • Prezzo: 220 CZK
  • Orari: inverno dalle 10 alle 18, estate dalle 10 alle 22
  • Come raggiungerla: Funicolare da Újezd (tram 6, 9, 12, 20)

Visitare Praga in 3 giorni

3 giorni sarebbero già perfetti per esplorare la città in maniera più approfondita. Tuttavia, il segreto per poter vedere più cose possibili è sostanzialmente organizzarsi al meglio con i mezzi pubblici e prenotando in anticipo tutto quello che si può, così da evitare perdite di tempo in fila alle biglietterie.

Una volta esplorate le attrazioni già presentate nei primi due giorni, il terzo giorno si può dedicare al quartiere di Nové Město. Prendendo la metro e fermandosi alla stazione Muzeum si arriva a Piazza San Venceslao, una delle più importanti di Praga. 

A pochissimi passi dalla fermata si trova il Museo Nazionale, una vera chicca per chiunque sia appassionato di musei. Al suo interno si trovano infatti oltre 14 milioni di pezzi unici, tra opere d’arte e collezioni scientifiche di vario tipo. Il museo è piuttosto grande, per cui per visitarlo in ogni sua parte ci vorranno almeno un paio d’ore.

Dopo la visita vale poi la pena passeggiare lungo tutta Piazza San Venceslao, costellata di negozi di ogni tipo.

Subito dopo pranzo si può invece continuare il cammino raggiungendo la Casa Danzante, un altro dei simboli più conosciuti di Praga. Si tratta di un edificio moderno noto anche come Ginger e Fred, in riferimento ai ballerini Fred Astaire e Ginger Rogers. Al suo interno si trovano il Prague Dancing House Hotel, il Ginger & Fred Restaurant, il Glass Bar, una galleria e un affaccio panoramico.

casa danzante praga

Nel tardo pomeriggio, infine, si potrebbe raggiungere l’isola di Kampa, lungo la riva della Moldava, prendendo il tram che ferma a Újezd o Národní divadlo. Si tratta di un’isola artificiale perfetta per passeggiare e rilassarsi in tutta tranquillità. Qui l’atmosfera è magica e romantica, grazie al verde e agli scorci sul fiume. Un ottimo luogo dove concludere la serata.

Orari e prezzi delle attrazioni viste oggi

Museo Nazionale

  • Prezzo: 250 CZK
  • Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 18
  • Come raggiungerlo: Metro A/C, fermata Muzeum

Casa Danzante

  • Prezzo: ingresso gratis
  • Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 22
  • Come raggiungerla: Metro C, fermata I.P. Pavlova

Leggi anche: Cosa vedere a Praga in un weekend: itinerario di 3 giorni + dove mangiare

praga al tramonto

Visitare Praga in 4 giorni

Avendo 4 giorni a disposizione, è sicuramente possibile visitare Praga con maggiore tranquillità e lentezza. Seguendo gli itinerari precedenti, ci si potrà soffermare sulle attrazioni più d’interesse, dilatando così le varie tappe su più giorni. 

L’alternativa altrettanto interessante sarebbe poi anche quella di dedicare il 4° giorno a una gita fuori porta. I dintorni di Praga sono infatti tutti da esplorare, e sono parecchie le mete potenzialmente raggiungibili.

Tra queste troviamo:

  • Cesky Krumlov, una splendida cittadina Patrimonio UNESCO, conosciuta per il suo bellissimo castello e il suo caratteristico centro storico.
  • Kutna Hora, un’altra perla della Repubblica Ceca, anch’essa Patrimonio UNESCO per via dei suoi preziosi monumenti storici, quali la Chiesa di Santa Barbara e l’Ossario di Sedlec.
  • Terezin, dove si trovava il campo di concentramento ceco durante la Seconda Guerra Mondiale. É da qui che arrivano alcuni dei disegni esposti nelle sinagoghe del quartiere ebraico di Josefov.