Itinerario in Indonesia 15 giorni tra Java, Bali, Lombok e Gili Islands

Non sai come sviluppare il tuo itinerario in Indonesia di 15 giorni? Niente paura, sei nel posto giusto. Quando ho iniziato a pianificare il mio viaggio sono entrata nel pallone. Le cose da vedere in Indonesia sono davvero tantissime e purtroppo non è possibile includere tutto in due settimane. Dovendo fare delle scelte ho voluto creare un tour tra cultura, natura, spiritualità, città e mare, insieme ad esperienze uniche ed incredibili.
Da Giava a Bali, da Lombok alle incantevoli Isole Gili, questo itinerario in Indonesia ti porterà alla scoperta di un mondo di contrasti affascinanti e autenticità. Scopri come queste terre siano un connubio armonioso di tradizioni millenarie e straordinarie bellezze, un viaggio indimenticabile che incanterà i tuoi sensi e nutrirà la tua anima.

Tegalalang Rice Terraces

Se stai cercando dei consigli pratici per organizzare il tuo viaggio in Indonesia step by step ti suggerisco di leggere prima Come organizzare un viaggio in Indonesia fai da te: guida completa

Itinerario in Indonesia giorno per giorno

1° giorno itinerario in Indonesia: Roma – Giacarta

Il nostro viaggio è iniziato con una lunga giornata di trasferimenti: partendo da Roma, abbiamo preso un volo con Etihad Airways, con scali a Zurigo ed Abu Dhabi, prima di atterrare a Giacarta nel pomeriggio del giorno successivo.

2° giorno itinerario in Indonesia: Giacarta

Arrivati all’aeroporto Soekarno-Hatta (CGK) abbiamo optato per un taxi per raggiungere il nostro alloggio a circa 45 minuti dall’aeroporto, spendendo circa 13 €. Questo comodo trasferimento ci ha permesso di iniziare subito ad esplorare la città di Jakarta.

N.B.: La città, a dire il vero, non offre granché quindi ti consiglio di trascorrerci massimo una giornata.

Cosa vedere a Giacarta?

  • Monas: Il Monas, o Monumento Nazionale, è un’iconica struttura alta 137 metri situata al centro di Piazza Merdeka a Giacarta. È stato eretto per commemorare la lotta per l’indipendenza dell’Indonesia ed è un simbolo importante del paese.
  • Merdeka Palace: Questo palazzo, noto anche come Istana Merdeka, è uno dei sei palazzi presidenziali dell’Indonesia. Si trova a nord di Piazza Merdeka ed è la residenza ufficiale del presidente indonesiano.
  • Istiqlal Mosque: La Moschea Istiqlal è la più grande moschea del Sud-est asiatico e tra le più grandi al mondo. Costruita per commemorare l’indipendenza dell’Indonesia, offre una vista spettacolare e accoglie visitatori di tutte le fedi.
  • Jakarta Cathedral: Questa cattedrale cattolica romana a Giacarta è la sede dell’arcivescovo cattolico romano della città.
  • Pasar Baru: Pasar Baru è un mercato tradizionale dove è possibile esplorare bancarelle di prodotti locali, abbigliamento e cibo tradizionale indonesiano. È un luogo ideale per immergersi nella cultura locale.
  • Jalan Jaksa: Jalan Jaksa è una strada famosa per la sua vita notturna vivace e i ristoranti. È un luogo perfetto per gustare piatti tradizionali indonesiani e godersi l’atmosfera serale.
  • Ramlie Musofa Mosque: Questa suggestiva moschea, situata a 8 km dal centro di Giacarta, è stata inaugurata nel 2016 ed è un esempio splendido di architettura islamica. La sua costruzione è stata un sogno a lungo atteso del suo fondatore ed è aperta ai visitatori fino alle 21:00. Ti consiglio di raggiungerla con il taxi, poiché costa davvero pochissimo.

Consiglio: se vuoi fare un giro in becak (il tuk-tuk indonesiano) contratta la cifra con il conducente prima di salire.

Ramlie Musofa Mosque indonesia

Dove dormire a Jakarta:

Dove mangiare a Jakarta:

3° giorno itinerario in Indonesia: Giacarta – Yogyakarta

Dopo la notte a Giacarta, siamo ripartiti per l’aeroporto Yogyakarta Kulonprogo (YIA), per un nuovo capitolo del nostro itinerario in Indonesia. Dopo un’ora di volo siamo atterrati a Yogyakarta, pronti per immergerci nell’atmosfera unica ed autentica di questa città. Sempre in taxi, abbiamo raggiunto il nostro alloggio in circa un’oretta.

Dove dormire a Yogyakarta:

Dove mangiare a Yogyakarta:

Cosa vedere a Yogyakarta

  • Kraton: Il Kraton è la residenza del sultano regnante di Yogyakarta e della sua famiglia. Visitare questo luogo offre un’immersione nella cultura reale dell’Indonesia. È aperto dalle 8:30 alle 14:00, consentendo ai visitatori di esplorare la storia e l’arte della regione.
  • Taman Sari: Conosciuto anche come “Castello sull’acqua,” Taman Sari è un ex giardino reale del Sultanato di Yogyakarta. Questo sito storico offre una vista affascinante sulla vita reale del passato e si trova a circa 2 km a sud dei terreni del Kraton. È aperto dalle 9:00 alle 15:00, permettendo ai visitatori di esplorare l’architettura e la storia del luogo.
  • Pasar Beringharjo: Pasar Beringharjo è un vivace mercato locale che offre una vasta gamma di prodotti tradizionali indonesiani, compresi tessuti, abbigliamento, oggetti d’artigianato e cibo locale. È aperto dalle 8:30 alle 21:00, ed è il luogo ideale per immergersi nell’atmosfera autentica del mercato indonesiano.
  • Jalan Malioboro: Jalan Malioboro è una delle principali vie dello shopping di Yogyakarta, famosa per i suoi negozi, bancarelle di souvenir e ristoranti. È il luogo ideale per acquistare souvenir locali, tessuti batik e altri articoli tradizionali.

4° giorno itinerario in Indonesia: Yogyakarta

Il quarto giorno del nostro itinerario in Indonesia l’abbiamo dedicato alla visita di due importantissimi templi: Borobudur e Prambanan. Abbiamo scelto l’escursione privata con il driver con Get Your Guide, clicca qui per vederla, un’opportunità straordinaria per immergersi nella ricca storia e spiritualità dell’Indonesia. Il nostro autista Iwan è stata la ciliegina sulla torta. Ci ha portato non solo a scoprire questi luoghi meravigliosi, ma ce ne ha fatti conoscere altri fuori programma che abbiamo apprezzato davvero molto.

  • Il Tempio di Borobudur, un’icona del Mahāyāna buddhismo, risalente all’800 d.C., è stato riconosciuto come Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Questo magnifico monumento offre una vista panoramica mozzafiato delle circostanti campagne di Giava e rappresenta una testimonianza impressionante dell’arte e della cultura buddhista.
  • Dall’altro lato, Prambanan è un complesso di templi induisti situato a circa 18 km da Yogyakarta. Costruito nell’850 d.C., è dedicato principalmente a tre delle divinità più importanti dell’induismo: Brahmā, Visnù e Shiva. La sua architettura elaborata e le sculture dettagliate catturano lo sguardo e lo rendono uno dei luoghi da vedere assolutamente in Indonesia.
Prambanan itinerario indonesia
  • Grazie ad Iwan abbiamo potuto assaggiare il famoso Luwak Coffee, rinomato per la sua produzione unica, in cui i chicchi di caffè vengono prelevati dalle feci della civetta palmista asiatica, sottoposti a un processo di fermentazione naturale, e successivamente tostati per creare una bevanda dal sapore ricco e particolare. Si, lo so, fa un po’ schifo ad immaginarlo così ma il caffé è buono, te lo assicuro!

5° giorno itinerario in Indonesia: Yogyakarta – Ubud

La mattina del quinto giorno del nostro itinerario in Indonesia abbiamo lasciato Yogyakarta e abbiamo preso un nuovo volo, che ci ha portato su un’altra isola. Da Yogyakarta International Airport (YIA) abbiamo raggiunto Denpasar (DPS), la porta d’accesso all’incantevole isola di Bali, in circa un’ora e mezzo.

A Bali abbiamo deciso di alloggiare Ubud per essere in una posizione strategica rispetto alle cose che volevamo visitare.

Dove dormire a Ubud:

Batu Empug Ubud by Mahaputra dove dormire in indonesia
Batu Empug Ubud by Mahaputra dove dormire in indonesia

6° giorno: Ubud

Il sesto giorno in Indonesia è iniziato con la visita della meravigliosa città di Ubud, un tripudio di colori, profumi e grandi vibrazioni. Ecco cosa fare a Ubud:

  1. Visita la Monkey Forest: La Monkey Forest è una riserva naturale situata nel cuore di Ubud, famosa per essere una sorta di santuario delle scimmie dalla coda lunga, tipiche di Bali. Qui ci vivono oltre 750 esemplari tra anziani, adulti, piccoli e neonati. Potrà capitare, infatti, di vedere le piccole scimmiette, che fanno davvero tanta tenerezza. Le scimmie sono simpatiche e amichevoli, ma bisogna comunque avere alcune accortezze perché possono essere abbastanza dispettose, come risaputo. Per conoscere gli orari della Monkey Forest visita il sito ufficiale, se invece vuoi acquistare il biglietto per il tour guidato clicca qui.
  2. Fai shopping a Ubud Market: Ubud Market è un affollato mercato all’aperto dove puoi trovare una vasta gamma di prodotti artigianali indonesiani, tra cui abbigliamento, oggetti d’arte, gioielli, e molto altro. È il luogo ideale per acquistare souvenir e sperimentare la cultura locale, ma ricorda di contrattare!
  3. Visita Pura Gunung Lebah: Pura Gunung Lebah è un antico tempio situato vicino a un fiume e circondato da rigogliosa vegetazione. Offre un’atmosfera tranquilla e spirituale, ed è un ottimo posto per contemplare la bellezza naturale e la spiritualità balinese.
  4. Visita Pura Taman Saraswati (tempio dell’acqua): Questo tempio è dedicato a Dewi Saraswati, la dea della conoscenza, dell’arte e della letteratura. È noto per il suo stagno di fiori di loto e le sue rappresentazioni artistiche.
  5. Visita Pura Desa Ubud: Pura Desa Ubud è uno dei templi più antichi e importanti di Ubud. È utilizzato per le cerimonie religiose e le celebrazioni locali. La sua architettura tradizionale balinese e la spiritualità che emana lo rendono uno dei luoghi da vedere a Ubud assolutamente.
  6. Esplora il Palazzo Reale: Il Palazzo Reale di Ubud è la residenza storica della famiglia reale di Ubud ed è noto per la sua architettura tradizionale e i giardini ornamentali. È possibile visitarlo durante il giorno, mentre la sera offre spettacoli di danza balinese tradizionale, che ti permetteranno di immergerti ulteriormente nella cultura locale. Puoi acquistare i biglietti direttamente al palazzo oppure, dato che si esauriscono facilmente, puoi assicurarti un posto acquistando il biglietto in anticipo su Get your Guide a questo link.
spettacoli di danza balinese tradizionale
Spettacolo di danza balinese tradizionale

7° giorno itinerario in Indonesia: Ubud

Durante il settimo giorno del nostro itinerario in Indonesia abbiamo visitato alcune delle cose più belle da vedere a Bali, insieme al nostro Driver Nyoman. Ecco cosa vedere vicino Ubud:

  1. Piantagione di caffè: In molte regioni dell’Indonesia, puoi visitare piantagioni di caffè dove sarai circondato dalla bellezza della natura e avrai l’opportunità di conoscere il processo di coltivazione e lavorazione del caffè. Immerso nel suggestivo paesaggio della foresta potrai anche degustare le varie tipologie di caffè: il mio preferito è stato quello al cocco, lo adoro e l’ho anche comprato e portato a casa!
  2. Tegalalang Rice Terraces: Le terrazze di riso di Tegalalang sono famose per la loro straordinaria bellezza e l’ingegneria agricola tradizionale balinese. Questi terrazzamenti offrono una vista spettacolare dei campi di riso, creando un paesaggio mozzafiato. È un luogo ideale per una passeggiata rilassante, ma ci sono anche attività divertenti da fare, come le famose “swing” (altalene) oppure la zipline. Io, ovviamente, le ho fatte entrambe e le consiglio (se non si soffre di vertigini!).
  3. Tirta Empul Temple: Il Tempio Tirta Empul è un importante sito religioso e un luogo di pellegrinaggio per i balinesi. È noto per le sue sacre sorgenti d’acqua dove i fedeli possono svolgere i rituali di purificazione. In realtà, ormai, sono moltissimi i turisti che si immergono e seguono il rito di purificazione e per questo l’ho trovato estremamente caotico e poco autentico. Ovviamente questo è il mio parere, sta a te decidere se ne vale comunque la pena.
  4. Villaggio di Penglipuran: Penglipuran è un pittoresco villaggio balinese situato a pochi chilometri da Ubud. Probabilmente leggerai, o avrai letto, che si tratta di un luogo autentico in cui immergersi nella cultura balinese e vedere come vivono le persone in un ambiente tradizionale. In realtà, io l’ho trovato estremamente turistico, le case sono quasi esclusivamente negozi di souvenir e gente locale ne ho vista poca. Tuttavia, anche in questo caso sarai tu a scegliere se includerlo o meno nel tuo itinerario in Indonesia.
terrazze di riso indonesia

N.B. Nel mio blog amo parlare in modo sincero ed onesto, condivido la mia esperienza e il mio pensiero, che potrebbe essere diverso da quello di qualcun altro, ma rimane importante ai fini di una narrazione trasparente ed autentica.

8° giorno itinerario in Indonesia: Ubud

Anche questo ottavo giorno del nostro itinerario in Indonesia è stato dedicato alla scoperta di alcune attrazioni nei dintorni di Ubud, sempre insieme al nostro driver.

  1. Goa Gajah: Goa Gajah, noto anche come la “Grotta dell’Elefante“, è un sito storico e archeologico situato sull’isola di Bali. Questo antico tempio è caratterizzato da una grotta scolpita nella roccia e da un grande volto di pietra che rappresenta un elefante. È un luogo affascinante e a tratti bizzarro.
  2. Kanto Lampo Waterfall: Kanto Lampo è una bellissima cascata situata a Gianyar. Qui potrai ammirare la sua potenza, mentre l’acqua scivola giù e potrai fare le foto sotto la cascata. Questa è una delle esperienze più emozionanti che ho fatto a Bali, ti consiglio di non perdertela. Ti suggerisco, inoltre, di andarci al mattino per trovare meno gente!
  3. Tegenungan Waterfall: La cascata di Tegenungan è una delle cascate più famose di Bali ed è situata nei pressi del villaggio di Tegenungan. La cascata si trova in una lussureggiante giungla tropicale ed è un luogo ideale per rinfrescarsi e godere della vista panoramica.
  4. D’tukad river club: Si tratta di un river club molto bello immerso nella foresta dove poter mangiare, bere un drink e rilassarsi in piscina. Si trova proprio sopra Tegenungan Waterfall, ed è perfetto per recuperare le energie e concedersi un po’ di relax dopo un’intensa giornata.
  5. Campuhan Ridge Walk: Il Campuhan Ridge Walk è una passeggiata panoramica situata a Ubud. Lungo questo sentiero, potrai ammirare paesaggi mozzafiato di campi di riso, fiumi e valli verdi. È una passeggiata tranquilla e rilassante che ti consente di immergerti nella bellezza naturale di Bali.

9° giorno itinerario in Indonesia: Ubud

Proseguendo il nostro itinerario in Indonesia con il driver, abbiamo visitato un’altra zona meravigliosa dell’isola di Bali.

  1. Ulun Danu Beratan Temple: Il Tempio di Ulun Danu Beratan è uno dei templi più iconici di Bali ed è situato sulle rive del lago Bratan, nel Bedugul Highlands. Questo tempio è famoso per la sua architettura affascinante e la sua posizione scenografica sull’acqua. È dedicato alla dea delle acque e offre una vista spettacolare sul lago e le montagne circostanti.
  2. Handara Gate: L’Handara Gate è un’iconica porta balinese situata presso il Bali Handara Kosaido Golf & Country Club. È famosa per la sua architettura tradizionale balinese e le sue grandi porte decorative. L’area è spesso utilizzata come sfondo per le foto pittoresche e offre una vista panoramica sulle montagne circostanti. Ti sarà sicuramente capitato di vederla nelle foto di qualche influencer, ma io mi sono rifiutata! Per fare una foto bisognava pagare e fare una fila di circa mezz’ora e anche di più!
  3. Wanagiri Hidden Hill: Wanagiri Hidden Hill è una collina panoramica situata vicino al villaggio di Wanagiri. È nota per i suoi punti di vista mozzafiato e le altalene sospese, che offrono un’esperienza divertente. È un luogo ideale per chi vuole fare degli scatti particolari senza avere gente intorno. Infatti, l’ho trovato molto tranquillo e non particolarmente turistico.
  4. Leke Leke Waterfall: La cascata di Leke Leke è una suggestiva cascata situata a Gianyar. Ciò che la rende speciale è la sua posizione remota e la relativa tranquillità, ideale per coloro che desiderano una pausa dalla folla. La cascata è incorniciata da una rigogliosa giungla e offre l’opportunità di fare un bagno rinfrescante nelle sue acque. Per arrivarci ci sono delle scalinate e può risultare faticoso, ma assolutamente fattibile.
  5. Banyumala Waterfall: La cascata di Banyumala è una cascata nascosta situata nella regione di Buleleng. È meno conosciuta, il che la rende ideale per chi cerca un’esperienza più tranquilla e intima. L’ambiente circostante è caratterizzato da una vegetazione lussureggiante e rocce pittoresche, che creano un’atmosfera incantevole. Anche questa è accessibile tramite una lunga scalinata.
  6. Nata Massage: una delle esperienze che puoi fare a Ubud è provare il massaggio balinese. Ci sono tantissimi centri massaggi e i prezzi partono da 6 euro l’ora. Le spa più belle bisogna prenotarle con largo anticipo, io, ovviamente, non lo sapevo e per questo mi sono accontentata del centro situato di fronte al mio alloggio. Tutto sommato non è stato male, ma c’è tanto di meglio!
Ulun Danu Beratan Temple bali

Dove mangiare a Ubud, Bali:

  • Lazy Cats cafe
  • Sami Warung
  • Ely’s kitchen
  • Akasha Restaurant
  • Naga Rooftop bar and lounge
  • Natah Ubud Restaurant

Tour di Bali

Se nel tuo itinerario in Indonesia vuoi includere altre tipologie di escursioni di un giorno, di seguito ti do qualche spunto per le attrazioni più interessanti dell’isola:

10° giorno itinerario in Indonesia: Ubud – Lombok

Il nostro itinerario in Indonesia prosegue su una nuova isola: Lombok. Par raggiungerla abbiamo preso un taxi da Ubud per l’aeroporto di Bali Denpasar. Il volo, durato meno di mezz’ora, atterra all’aeroporto di Lombok Mataram (LOP) e da qui potrai prendere un taxi per raggiungere il tuo hotel. Sull’isola di Lombok abbiamo trascorso 1 giorno a Sengiggi e 2 giorni a Kuta. Di seguito il nostro itinerario:

11° giorno itinerario in Indonesia: Lombok – Isole Gili

Tra le esperienze più affascinanti di questo viaggio ricorderò per sempre l’escursione alle isole Gili. Abbiamo acquistato questo tour con Get Your Guide di circa 8 ore che ci ha portato alla scoperta delle isole Trawangan, Meno e Air. Qui abbiamo fatto snorkeling guidato, nuotando tra centinaia di pesci colorati, tartarughe meravigliose, coralli e statue. Abbiamo anche noleggiato una GoPro direttamente con gli organizzatori, ed un membro dello staff ci ha filmato e fatto tante foto per tutta la durata del tour.

gili islands snorkeling

Al rientro abbiamo ammirato il tramonto sul mare e ci siamo rilassati a bordo piscina, nel nostro resort.

Dove dormire a Sengiggi:

  • Noi abbiamo alloggiato al Holiday Resort Lombok, ma l’esperienza non è stata delle migliori, in termini di igiene, pulizia e cibo.
  • Proprio accanto c’è un altro resort in cui abbiamo cenato e ci è piaciuto molto, il Quinci Villas.

Dove mangiare a Sengiggi:

  • Quinci Villas

12° giorno itinerario in Indonesia: Lombok – Kuta

Nel nostro itinerario in Indonesia abbiamo deciso di inserire anche una tappa a Kuta e l’abbiamo raggiunta in taxi. Durante il tragitto, però, ci siamo fermati a visitare alcuni dei punti più interessanti a Lombok:

  1. Sukarara Village: Sukarara è un villaggio tradizionale, famoso per la sua produzione artigianale di tessuti tradizionali, noti come “ikat”. Qui puoi osservare le abili donne locali al lavoro mentre creano bellissime stoffe colorate e apprendere le tecniche tradizionali di tessitura. È un’esperienza culturale affascinante e un luogo ideale per acquistare souvenir unici. Io ho provato l’esperienza di tessitura, molto divertente!
  2. Sade Village: Sade è un villaggio tradizionale Sasak, l’etnia indigena di Lombok. Questo villaggio è noto per le sue case uniche costruite con materiali locali, come bambù e paglia. Puoi esplorare le strutture tradizionali, immergendoti nella cultura e nelle tradizioni dei Sasak. È un’opportunità per scoprire uno stile di vita autentico, nonostante ci siano numerosi turisti.
  3. Selong Belanak: Selong Belanak è una delle spiagge più belle di Lombok ed è rinomata per il surf. Qui, infatti, troverai numerosi surfisti e potrai anche prendere lezioni. Questa baia offre un’atmosfera rilassante e panorami spettacolari, perfetta per rilassarsi e godersi il sole.
  4. Mawun Beach: Mawun Beach è un altro paradiso tropicale di Lombok. La sua ampia distesa di sabbia è contornata da colline verdi e offre un ambiente tranquillo. Questa mi è piaciuta meno ma è perfetta per chi cerca luoghi incontaminati e selvaggi.
Sade Village

13° giorno itinerario in Indonesia: Kuta

Questo sarà l’ultimo giorno del nostro itinerario in Indonesia. Insieme al nostro autista Ajji abbiamo esplorato alcune spiagge un po’ distanti da Kuta.

  1. Pantai Tangsi (Pink Beach): Pantai Tangsi, conosciuta anche come Pink Beach, deve il suo nome al colore della sua sabbia, che assume tonalità rosa grazie ai frammenti di corallo. Almeno, così mostrano in foto. Infatti, sebbene si veda un leggero riflesso rosato non è assolutamente come pubblicizzato. La spiaggia è comunque molto bella e ideale per nuotare o rilassarsi.
  2. Pantai Tanjung Ringgit: Questa zona costiera è famosa per le sue spettacolari scogliere e formazioni rocciose. È un luogo ideale per escursioni e passeggiate panoramiche che offrono viste mozzafiato sull’oceano e sui paesaggi incontaminati. La spiaggia qui è selvaggia e non facilmente accessibile, proprio per questo è quasi esclusiva. Per vedere la spiaggia abbiamo dovuto pagare per entrare nel Jeeva Beloam Beach Camp un rifugio ecologico situato in un ambiente naturale straordinario. Offre bungalow e tende di lusso, posizionate tra la foresta e la spiaggia. Questo luogo è ideale per chi cerca un’esperienza di lusso immersa nella bellezza naturale di Lombok. Qui è possibile anche pranzare.

Dove dormire a Kuta:

Kemangi Bed and Breakfast
Sade Village

Dove mangiare a Kuta:

  • Bara Lombok
  • Treehouse Barkuta

14° giorno itinerario in Indonesia: rientro in Italia.

Da Lombok abbiamo ripercorso il tragitto al contrario facendo Lombok – Jakarta – Abu Dhabi – Zurigo – Roma.

Conclusioni:

Si conclude così il nostro itinerario in Indonesia di due settimane. Come hai potuto notare è stato un viaggio davvero intenso e ricco non solo di esperienze da fare, ma anche di emozioni. Seguendo questo tour avrai l’opportunità di esplorare le principali attrazioni di Giacarta, Yogyakarta, Ubud, Lombok e Gili, ma assicurati di prenotare taxi e tour con anticipo per evitare problemi durante il viaggio. Pianificare il viaggio può essere difficile, ma è fattibile se segui i miei consigli. Tuttavia, se hai difficoltà posso aiutarti io a pianificare il tuo itinerario in Indonesia: scrivimi per avere un preventivo!

Se hai trovato utile il mio articolo fammelo sapere nei commenti, mi farebbe piacere leggerti.